Come risolvere l’errore “Maximum Execution Time Exceeded” su WordPress

La soluzione per risolvere l'errore

Ti trovi di fronte il messaggio di errore: Fatal Error: Maximum execution time exceeded su WordPress, cosa fai?

La prima reazione è quella di scoraggiarsi e di non poter proseguire le operazioni sul sito o blog in WordPress!

Questo tipo di errore, se non lo sai, indica che lo script che stai eseguendo impiega più del tempo massimo per completare l’operazione e di conseguenza WordPress l’ha bloccato.

In questa piccola guida ti spiego cosa genera l’errore Maximum execution time exceeded e come risolvere il problema.

Cosa causa l’errore “Maximum execution time exceeded”

WordPress è scritto in codice usando prevlentemente Php. Per ragioni di sicurezza, alcuni server, impostano il tempo di esecuzione di uno script su un valore basso per proteggersi da possibili abusi.

Aumenta il tempo di esecuzione concesso per lo script.Quando provi ad aggiornare o installare un plugin o un tema se l’esecuzione dello script richiede più del tempo impostato dal server, riceverai un messaggio di errore che dice “Maximum Execution Time Exceeded”.

Esempio messaggio di errore:

Quindi adesso sai che il tempo massimo di esecuzione di uno script dipende dal servizio di hosting utilizzato.

Prima di proseguire ti ricordo che, se hai bisogno di assistenza nella gestione del tuo sito in WordPress, puoi contattarmi e ricevere il supporto di cui necessiti.

Come risolvere l’errore “Fatal Error: Maximum execution time exceeded”

La soluzione per risolvere questo messaggio di errore, sta nell’aumentare il tempo massimo per l’esecuzione di uno script. Come fare?

Ci sono due metodi per risolvere l’errore “Maximum execution time exceeded” e aumentare il tempo massimo di esecuzione di uno script:

  • editare e modificare il file .htaccess
  • usare un plugin.

Ti ricordo, che prima di ogni modifica è opportuno fare il backup del sito e di conservare una copia del file .htaccess.

#1 Risolvere l’errore andando a Modificare il file.htaccess (manualmente)

Per modificare il file .htaccess puoi usare il plugin Yoast SEO, oppure editarlo attraverso un programma FTP.

Il file si trova nella stessa directory radice in cui trovi anche /wp-content e /wp-admin.

.htaccess

Il file .htaccess è un file di configurazione che serve al server per gestire aspetti come le ridirezioni per risolvere gli errori 404 oppure bloccare l’accesso ad alcuni file di sistema per proteggere il tuo sito da attacchi.

Per modificare il tempo massimo di esecuzione di uno script PHP dovrai aggiungere questa riga di codice al file .htacces:

php_value max_execution_time 300

In questo modo imposti il tempo massimo di esecuzione a 300 secondi, ovvero 5 minuti. Se continui a vedere questo errore, aumenta il valore a 600. Il consiglio è di impostare sempre un intervallo più piccolo possibile.

Puoi anche modificare il file .htaccess con un semplice editor di testo: lo scarichi sul tuo pc, lo modifichi, lo salvi e lo carichi nella sua cartella originaria.

#2 Risolvere l’errore con Plugin

Se non ti senti preparato per modificare il codice, puoi usare un plugin dedicato come WP Maximum Execution Time Exceeded per WordPress.

Questo plugin aumenterà automaticamente il tempo massimo di esecuzione a 300 secondi andando a modificare il file.htaccess.

Per eliminare la modifica apportata dal plugin, dovrai semplicemente disattivarlo ed eliminarlo e tutto ritornerà come prima.

Conclusioni

L’errore “Maximum execution time exceeded” è uno degli errori più comuni su WordPress quando si lavora con plugin o temi. Indica che l’esecuzione di uno script sta impiegando più del tempo massimo stabilito dal server.

Per risolvere l’errore dovrai editare il file .htaccess manualmente, usando Yoast SEO, un client FTP oppure modificando il file con un editor di testo.

In alternativa, potrai installare un plugin come WP Maximum Execution Time Exceeded che aumenta automaticamente il tempo massimo di esecuzione concesso agli script a 300 secondi.

Tu quale soluzione hai adottato per risolvere questo tipo di errore? Vuoi parlarcene?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Condividi adesso!